Dona ora

DONA IL TUO 5x1000

alla Fondazione per l’Osteoporosi o.n.l.u.s
c.f. 97557340011 è prezioso!

E aiuta le nostre Attività! Eccole:
INFORMAZIONE
PREVENZIONE
RICERCA

 

PRINCIPALI ATTIVITÀ DELLA NOSTRA FONDAZIONE

LOTTIAMO CONTRO L’OSTEOPOROSI DAL 1986
informando Popolazione e Medici sull’Osteoporosi e sulla inderogabile necessità di:
PREVENZIONE PRECOCE E CURE TEMPESTIVE
per diminuire il numero delle persone che si ammalano gravemente.

AIUTATECI PER POTER AIUTARE

I contributi devono essere intestati alla Fondazione per l’Osteoporosi o.n.l.u.s. attraverso:

CONTI CORRENTI BANCARI:
UNICREDIT “IL MIO DONO”:
IT 80 B 02008 20002 000102343376
  CARTE DI CREDITO ONLINE:
al sito sicuro della Unicredit

 

DONA ONLINE


BONIFICI GRATUITI
I Bonifici bancari sono gratuiti se eseguiti allo sportello o da conto Unicredit.
BENEFICI FISCALI Le erogazioni liberali e le donazioni in memoria SONO DEDUCIBILI.

 

 CLICCA QUI PER FARE LA TUA DONAZIONE CON

 DONA ORA CON PAYPAL


 INFORMAZIONE SULL’OSTEOPOROSI

L’OSTEOPOROSI è una malattia caratterizzata da una riduzione della massa ossea, cioè della quantità dell’osso, e da un’alterazione della sua architettura, cioè della qualità. Questo porta a una maggiore fragilità dell’osso e lo espone al rischio di fratture, la più grave tra le conseguenze della malattia. Le regioni più frequentemente coinvolte sono l’anca, la colonna vertebrale toracica e lombare, il polso e la spalla.
Molto spesso questo impoverimento progressivo dell’osso si verifica senza sintomi, così che la malattia, se non ricercata con esami specifici in sede di prevenzione, viene poi evidenziata in occasione di una frattura, che può derivare anche da un trauma di lieve entità.
L’incidenza dell’osteoporosi e le fratture correlate aumentano con l’aumentare dell’età  fino a colpire una donna su tre e un uomo su cinque nell’arco della vita.
L’osteoporosi può essere prevenuta, diagnosticata (prima delle complicanze) e trattata per ridurre il rischio di incorrere in una frattura.

L’OSTEOPOROSI COLPISCE IN ITALIA 5 MILIONI DI PERSONE, 1 DONNA SU 3, 1 UOMO SU 5

Tra i nostri scopi statutari c’è l’attività nel campo della prevenzione, informazione e sensibilizzazione della Popolazione, dei Medici e dell’Autorità pubblica sull’OSTEOPOROSI per sottolinearne il carattere di malattia pericolosa e diffusa e le possibilità di prevenzione e cura.
Abbiamo elaborato il progetto “PREVENZIONE CON L’INFORMAZIONE.W”, che si attua principalmente sul Web per diffondere l’informazione capillarmente.
Informiamo con tutti i mezzi web: email, social, video, whatsApp, telefono, interviste sui giornali, organizzazione di incontri e convegni locali per suscitare nei singoli l’INTERESSE E LA VOLONTÀ DI PREVENIRE L’OSTEOPOROSI, come già si fa per il tumore al seno per le donne e il tumore alla prostata per gli uomini. Anche i Medici di Famiglia devono essere informati, non essendo prevista nei corsi di laurea in Medicina nessuna informazione sull’OSTEOPOROSI e sulla sua prevenzione e cura.

L’OSTEOPOROSI È UNA GRANDE PANDEMIA SILENZIOSA

L’OSTEOPOROSI se non curata per tempo può portare a deformazioni, fratture e gravi disabilità che costringono progressivamente alla sedia a rotelle o all’allettamento quando non compromettono la durata della vita. In Italia circa 18mila pazienti all’anno diventano disabili per frattura di femore da OSTEOPOROSI. Per meglio rispondere alle domande della popolazione sull’Osteoporosi abbiamo realizzato una INFOGRAFICA che in modo sintetico e chiaro risponde alle quattro domande principali sull’Osteoporosi: cos’è, cosa comporta, chi è a rischio, come prevenirla.

L'osteoporosi, una malattia degenerativa...