Iniziative promosse

Iniziative promosse

Concorso nazionale - 2° Edizione - Anno Scolastico 2023-24

EFFETTI DELLA CARENZA NUTRIZIONALE SULLE OSSA NEGLI ADOLESCENTI

OSTEOPOROSI, NON SOLO UN PROBLEMA PER VECCHI

proposto dalla Fondazione per l’Osteoporosi, in collaborazione con l’Associazione Prevenzione Anoressia Torino (Pr.A.To.), con il patrocinio dell’Accademia di Medicina di Torino e della Fondazione Medicina a Misura di Donna e il sostegno dell’Ufficio Scolastico Regionale.

Leggi tutto

Osteoporosi - Conoscerla per curarla

La Fondazione Osteoporosi, nell’ambito dei suoi indirizzi statutari, organizza una riunione aperta al pubblico a Palermo presso l’NH hotel, Foro Italico 22, il giorno 27 maggio alle ore 15:00.
Nel corso della riunione (allegato il programma), dopo il saluto del presidente della Fondazione, Prof. Giancarlo Isaia e del Dott. Sergio Salomone, componente del Comitato Scientifico della Fondazione, alcuni medici esperti di osteoporosi illustreranno al pubblico intervenuto i meccanismi attraverso i quali si può prevenire questa temibile malattia che determina migliaia di fratture ogni anno, alcune delle quali purtroppo spesso seguite da importanti invalidità e senza il completo ripristino delle precedenti condizioni di salute.
Gli esperti saranno anche disponibili a rispondere alle domande del pubblico con un linguaggio semplice, chiaro, ma fondato su precisi riferimenti scientifici.

La classifica dei vincitori è disponibile qui.

 

La Fondazione per l'Osteoporosi Onlus, con il supporto di FGP srl, promuove un bando biennale per ricercatori under 35

LE BORSE DI STUDIO, FINANZIATE CON IL CONTRIBUTO DELL’AZIENDA FGP SRL E DEL VALORE DI 5.000 EURO CIASCUNA, PREMIERANNO STUDI INNOVATIVI NEL CAMPO DELL’OSTEOPOROSI E SOSTERRANNO DUE GIOVANI RICERCATORI ITALIANI CHE SI SONO DISTINTI PER LA QUALITÀ DEL LORO OPERATO. 

 La Fondazione per l’Osteoporosi Onlus con il supporto dell’azienda FGP Srl, leader in Italia nella progettazione e nella produzione di ausili per l’ortopedia e la riabilitazione, lancia un bando biennale (2022-2023) per due borse di studio del valore di 5.000 euro ciascuna, rivolte a giovani ricercatori e ricercatrici di età inferiore ai 35 anni che abbiano prodotto studi innovativi riconosciuti a livello internazionale in materia di osteoporosi. Il primo bando prende avvio oggi, il secondo verrà promosso nel 2023, ed entrambi si inseriscono nell’ambito della partnership siglata tra la Onlus nazionale presieduta dal Prof. Giancarlo Isaia e l’azienda scaligera FGP. Due eccellenze italiane che per il prossimo biennio hanno attivato una sinergia a partire dall'assegnazione di bandi di ricerca con l'obiettivo di sostenere l'attività scientifica e di sensibilizzazione sull’osteoporosi, malattia ad alto impatto sociale, che interessa milioni di persone e in particolar modo le donne, con numeri in continua crescita. Un tema caro all’azienda veronese FGP, che da oltre vent’anni anni investe in attività di ricerca e sviluppo per la progettazione di supporti ortopedici evoluti a sostegno dei pazienti con osteoporosi, nati dal confronto con gli specialisti e oggetto di numerosi studi clinici.

 “La Fondazione per l’Osteoporosi, nata in Piemonte molti anni fa, ha da poco assunto una dimensione nazionale e pertanto intende agire in tutto il Paese per sensibilizzare l’opinione pubblica su una malattia di forte impatto sociale, ma anche per accrescerne le conoscenze scientifiche e per stimolare i medici ad una sua gestione, diagnostica e terapeutica, più appropriata e responsabile. In questo contesto si inserisce questa iniziativa che intende premiare giovani ricercatori che abbiano fornito negli ultimi anni importanti contributi scientifici, utili ad una gestione più adeguata della malattia” dichiara il Prof. Giancarlo Isaia, Presidente della Fondazione per l’Osteoporosi.

Da sempre siamo convinti dell’importanza di fare rete e che il dialogo e il confronto costante tra specialisti rappresenti la via più efficace per garantire al paziente il più innovativo spettro di cure. Proprio per questo abbiamo deciso di avviare una collaborazione con una delle più autorevoli realtà italiane nel campo della ricerca e della prevenzione di questa grave e sempre più diffusa patologia, la Fondazione per l’Osteoporosi Onlus. Attraverso questa partnership daremo anche la possibilità ai giovani ricercatori di esprimersi al meglio, premiando gli studi più significativi, perché crediamo che solo a partire dall'approfondimento e dalla conoscenza si possano raggiungere i più importanti traguardi”. – dichiarano Moreno Ferrigolo e Alberto Turrini, soci fondatori della FGP Srl. 

 I candidati dovranno far pervenire la domanda di partecipazione alla sede della Fondazione per l’Osteoporosi Onlus (via Po 18, Torino) entro il 10 settembre 2022, corredata di un sintetico curriculum vitae, dalla copia, in formato elettronico, del lavoro che intendono sottoporre al giudizio della commissione esaminatrice e dalle indicazioni sulle modalità di attribuzione del finanziamento. A tal fine è necessario segnalare gli estremi (nome, indirizzo, ragione sociale, Partita Iva o Codice Fiscale) dell’ente di appartenenza o di riferimento (Università, Ente di ricerca, Azienda Sanitaria ecc.). La commissione, nominata dalla Fondazione, procederà alla selezione degli elaborati premiando l’originalità del lavoro, la traslazionalità dei dati ottenuti dallo studio e la levatura scientifica del candidato o del gruppo di ricerca e privilegiando studi che posseggano caratteristiche tali da poter essere utilizzati nella pratica clinica dei medici e degli specialisti in osteoporosi.


Le candidature dovranno pervenire al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Il bando che potrà essere consultato sul sito www.fondazioneosteoporosi.it e scaricabile dal pulsante qui sotto:

 

Osteoporosi Today - Roma

Venerdì 20 ottobre alle ore 16.00  la Fondazione  per l’Osteoporosi O.N.L.U.S. organizza a Roma, nella sala Protomoteca in Campidoglio, in collaborazione con il Comune di Roma e con il patrocinio dell’Associazione Italiana Donne Medico, una riunione divulgativa sull’osteoporosi, alla quale sono invitate tutte le persone interessate a prevenire questa importante ed invalidante patologia. 

Come è noto l’Osteoporosi colpisce prevalentemente le donne e si manifesta, per lo più in età avanzata, con fratture come il femore o le vertebre che possono compromettere gravemente l’autosufficienza e la qualità di vita delle persone che ne sono affette.

Si consiglia di prenotarsi inviando alla Fondazione Osteoporosi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) il modulo disponibile al link http://podio.com/webforms/28965182/2349124  con il quale è anche possibile rispondere ad un semplice questionario, che potrà essere utile alla Fondazione per affrontare con maggiore efficacia questa importante patologia.

Il Prof. Giancarlo Isaia, Presidente della Fondazione Osteoporosi, “ringrazia il Dott. Vincenzo Ortore, componente del Comitato Scientifico della Fondazione e i Colleghi che hanno dato la loro disponibilità a rispondere alle domande del pubblico” e sottolinea “l’impegno della Fondazione Osteoporosi per attivare su scala nazionale un efficace progetto di prevenzione della malattia che, insieme alla formazione dei medici e alla ricerca scientifica è uno dei suoi  obiettivi statutari”.

 

 

Qui di seguito il link alla video registrazione del Convegno, effettuata attraverso il collegamento zoom: https://vimeo.com/877839958?share=copy

II Congresso Nazionale della Fondazione per l’Osteoporosi

Si terrà a Torino, nella sede dell’Accademia di Medicina (Via Po 18), il nei giorni 16 e 17 settembre 2022, il II Congresso Nazionale della Fondazione per l’Osteoporosi: la manifestazione sarà articolata in una prima giornata (16 settembre), riservata ai medici con erogazione di crediti formativi ECM, ed in una seconda giornata (17 settembre) dedicata alla popolazione in generale e con finalità divulgative.

L’obiettivo dell’incontro con i Medici è quello di affrontare scientificamente il problema del trattamento farmacologico dell’osteoporosi, che rappresenta da molto tempo una diffusa criticità in quanto, come si evince dai rapporti ministeriali che nel tempo si sono succeduti, è presente in Italia una notevole inappropriatezza nel trattamento della malattia: in particolare è stato evidenziato che moltissimi pazienti fratturati, quindi per definizione ad alto rischio di ulteriori fratture, non vengono adeguatamente trattati con farmaci in grado di ridurre il loro rischio di fratturarsi nuovamente, mentre di converso moltissimi pazienti a basso rischio fratturativo ricevono un trattamento, pur non avendone sempre la necessità. Il Prof Giancarlo Isaia, Presidente della Fondazione per l’Osteoporosi manifesta “l’estrema necessità di tutelare anzitutto i pazienti che sono esposti a questa inaccettabile situazione di inappropriatezza terapeutica” e di conseguenza ha impegnato la Fondazione a “richiamare i Medici ad una maggior scrupolo prescrittivo con la finalità di ridurre sensibilmente il rischio di frattura nei loro Pazienti”.

L’obiettivo della seconda giornata, dedicata alla memoria della Presidentessa Cav. Lav. Claudia Matta, che ha profuso per anni energie e risorse per diffondere la cultura della prevenzione dell’Osteoporosi, è quello di sensibilizzare i pazienti sulle modalità per prevenire l’Osteoporosi attraverso i messaggi mirati sugli stili di vita più adeguati e sui fattori di rischio della malattia che alcuni Medici specialisti avranno modo di divulgare con un linguaggio espositivo  accessibile a tutti.

La partecipazione ad entrambi gli eventi è gratuita e per l’iscrizione o per ulteriori informazioni consultare i siti www.fondazioneosteoporosi.it  e www.symposium.it/eventi, oppure contattare la Fondazione Osteoporosi (Tel. 011.6709607).

 

III Congresso Nazionale della Fondazione per l’Osteoporosi

Giovedì 15 giugno 2023, presso l’Aula magna dell'Accademia di Medicina di Torino (Via Po 18), si terrà il III Congresso nazionale della Fondazione  per l’Osteoporosi (programma allegato), nel corso del quale verrà affrontato il problema della gestione operativa del paziente osteoporotico che, come è stato rilevato dai rapporti OSMED dell'AIFA, rappresenta in generale una diffusa criticità in quanto, sia sul versante diagnostico che su quello terapeutico, non sempre i pazienti ricevono sempre provvedimenti coerenti con le indicazioni suggerite dalla letteratura internazionale.

Il Presidente, Prof. Giancarlo Isaia, sottolinea che "La Fondazione per l'Osteoporosi, intendendo tutelare i pazienti che sono esposti a queste diffuse situazioni di inappropriatezza clinica, ha ritenuto di impostare il  Congresso articolando il  programma  su alcune messe a punto  operate da esperti nazionali dell’argomento e sulla presentazione di  specifici  casi clinici particolarmente diffusi".

Si precisa che, per mantenere un atteggiamento di assoluta indipendenza e imparzialità, il Congresso sarà organizzato in autonomia, senza il supporto di aziende farmaceutiche o produttrici di “device” e nel rispetto dei principi etici della comunicazione scientifica. 

Il programma dell'evento è disponibile QUI.

ALIMENTAZIONE E BENESSERE

ALIMENTAZIONE E BENESSERE
A CURA DI Accademia di Medicina di Torino.

DESTINATARI
Docenti referenti di educazione alla salute, docenti di materie scientifiche in generale, docenti coinvolti in una strategia complessiva di promozione alla salute.

DESCRIZIONE DEL CORSO
I 53 Paesi della Regione Europea dell’OMS hanno approvato un nuovo modello di politica europea per la salute denominato “Salute 2020”. Si segnala la necessità di investire sulla salute considerando l’intero arco della vita e, mirando ad affrontare le principali sfide per la salute con approcci integrati, di creare comunità resilienti che favoriscano il benessere e la salute individuale e comunitaria (da “Cuorailfuturo”, “Prevenzione dell’uso di droghe in età scolare”, Miur). Si approfondiscono tematiche su “Alimentazione e benessere”.

OBIETTIVI DEL CORSO
Interazione tra Università e Scuola secondaria di primo e secondo grado.
Aggiornamento agli ultimi studi pubblicati su riviste scientifiche.
Coinvolgere docenti di diverse discipline nell’approccio della salute a scuola.

ARTICOLAZIONE DEL PERCORSO
Il Corso prevede due incontri di due ore ciascuno, il 16 e il 23 febbraio 2023, con inizio alle ore 15. Sono tenuti da Giancarlo Isaia, Presidente dell’Accademia di Medicina, sul tema “Salute e stili di vita” e da Etta Finocchiaro, Dirigente Medico presso la Struttura Complessa Dietetica e Nutrizione clinica dell’ospedale Molinette, sul tema “Esiste una dieta per l’adolescenza”.

COSTO
La partecipazione al corso è gratuita.

SEDE DEL CORSO
Aula magna, via Po 18 – 10123 – Torino.

ADESIONI
Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 31 gennaio 2023 tramite email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

REFERENTE
Giancarlo Isaia (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

29 ottobre. Osteoporosi e Invecchiamento

Venerdì 29 ottobre 2021 - ore 21.00


Introduce:
Giancarlo ISAIA


Relatrice:
Patrizia D'AMELIO

  

Venerdì 29 ottobre alle ore 21, l’Accademia di Medicina di Torino organizza, in collaborazione con la Fondazione per l’Osteoporosi O.N.L.U.S., una seduta scientifica in presenza, pur continuando la trasmissione via web, dal titolo “Osteoporosi e invecchiamento”. L’incontro verrà introdotto da Giancarlo Isaia, Presidente dell’Accademia di Medicina e della Fondazione per l'Osteoporosi. La relatrice sarà Patrizia D’Amelio, Primario di Geriatria presso il Centre Hospitalier Universitaire Vaudois di Losanna.

Viviamo in un mondo che invecchia, nel 2050, una persona su tre avrà più di 65 anni e una persona su dieci avrà più di 80 anni. Tuttavia l’aumento dell'aspettativa di vita non coincide con l’aumento dell’aspettativa di vita passata in buona salute. Per questa ragione le malattie associate all’invecchiamento meritano una diagnosi ed una terapia precoce ed adeguata, tra queste l’osteoporosi è una patologia cronica estremamente diffusa le cui conseguenze, le fratture da fragilità, incidono pesantemente sulla quantità e qualità di vita residua dei soggetti anziani.

Si potrà seguire l’incontro sia accedendo all’Aula Magna dell’Accademia di Medicina di Torino (via Po 18, Torino), previa prenotazione da effettuare via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e dietro presentazione del Green Pass, sia collegandosi da remoto al link https://unito.webex.com/unito/onstage/g.php?MTID=e0531c51b257b427db8e47b131ddb1fd2 e disponibile anche sul sito dell'Accademia di Medicina (www.accademiadimedicina.it).

L'osteoporosi, una malattia degenerativa...